Libri da gustare
 
   
 
 

 

Giovanni Arpino: uomo, narratore, giornalista
 
 

LEGGI IL PROGRAMMA
La Ciao d'la Ca
Convegno Giovanni Arpino
Elenco editori presenti
Le eccellenze gastronomiche

libri da gustare

La Morra, Sabato 26 maggio ore 17.00

Per ricordare i vent’anni dalla morte di Giovanni Arpino (Torino, 10 dicembre 1987), nell’ambito dell’XI edizione di “Libri da gustare”- Salone del libro enogastronomico e di territorio, si terrà un incontro dedicato allo scrittore, tra le figure più grandi e geniali della letteratura del Novecento italiano. L’incontro avrà luogo nella giornata di sabato 26 maggio presso la sede dell’Associazione culturale “Ca d’ Amis”, in Via Vittorio Emanuele, 8.
Giovanni Arpino è stato uno degli scrittori piemontesi più magici e affascinanti, un personaggio unico e molto spesso ironico. Sottile nel creare le sue storie e i personaggi protagonisti delle stesse, ha affrontato nelle sue narrazioni i conflitti psicologici propri degli uomini e delle donne della nostra epoca, in un periodo compreso tra il boom economico fino alle tragiche atmosfere degli anni di piombo. Arpino rappresenta l’uomo scrittore che non ha mai rinunciato a compromettersi con il suo tempo, a rispondere alle sollecitazioni dell’attualità, cogliendo personaggi comuni e promuovendoli alla dignità di eroi dei suoi romanzi.
Giovanni Arpino è stato narratore di storie capace di andare ben oltre il romanzo, un personaggio unico che, sulle pagine dei quotidiani con i quali ha collaborato anche come critico di costume (La stampa e il Giornale), ha raccontato il calcio e lo sport in genere, con ironia, sentimento e passione, interpretandolo e trasformandolo in grande fenomeno culturale.
Questi aspetti dell’uomo e della scrittura di Giovanni Arpino saranno i temi conduttori del convegno, al quale parteciperanno come relatori amici dello scrittore e giornalisti che l’hanno conosciuto e di lui hanno scritto. A queste si affiancherà la testimonianza più autorevole, quella della moglie, Catterina Brero Arpino, che con lui ha condiviso, dagli anni giovanili, l’intero percorso di vita.


Intervengono:
Roberto Antonetto, giornalista e scrittore; Carlo Nesti, giornalista RAI; Massimo Novelli, giornalista de La Repubblica; Bruno Quaranta, giornalista de La Stampa-Tuttolibri.

A seguire:
Suggestioni da “L’ombra delle colline”
Letture di brani a cura di Romano Anselma e Caterina Brero.

Consegna del primo riconoscimento Comunicabuono
al giornalista RAI Carlo Cerrato.